Comunità

Dietro le quinte dell’imprenditorialità

November 08, 2021 by Qonto Italia
Dietro le quinte dell’imprenditorialità

Prima di tutto, il progetto giusto. Poi un business plan e una squadra efficace. Quindi il mercato: conoscerlo, studiarlo, testarlo. Infine lanciarsi, trovare i primi clienti, fare i primi errori e da questi imparare e rialzarsi.

Senza mai perdere l’entusiasmo perché, si sa, la strada verso il successo presenta alcuni tratti in salita e per ogni traguardo raggiunto ci sono dieci, cento (a volte mille!) tentativi non del tutto riusciti.

Il segreto? Non arrendersi mai.

In occasione della Global Entrepreneurship Week, dall’8 al 13 novembre 2021, abbiamo curiosato dietro le quinte di alcune fra le più promettenti startup europee alla ricerca della migliore strategia per avviare, gestire e far crescere un’attività di successo.

Il risultato è Beyond Business: una video serie da non perdere!

Il segreto del successo

È il 2014 quando Cristina Herrera fonda l’agenzia di produzione whitemoose. Quattro anni più tardi, a Parigi, Chiara Cespi Polisiani inaugura Spadella, scuola innovativa di cucina italiana. Nello stesso periodo, dall’idea di Cyprien Cambier, nascono gli orti urbani di Growsters, mentre di lì a poco, a Berlino, Jens Mannanal e Jennifer Phan avrebbero lanciato Passionfroot.

Quattro realtà di successo la cui storia, oltre ai traguardi raggiunti, nasconde anche le tipiche difficoltà che le nascenti startup si trovano ad affrontare.

Proprio di questo abbiamo parlato con i nostri startupper, facendoci raccontare in che modo hanno saputo trasformare gli ostacoli professionali in occasioni per crescere e per raggiungere obiettivi ancora più grandi.

D’altronde non è proprio questo il bello di fare l’imprenditore? Vivere ogni sfida come il trampolino di lancio verso un universo infinito di nuove opportunità.

I nostri co-founders Alexandre Prot e Steve Anavi lo sanno bene.

È proprio grazie al progetto che hanno lanciato insieme prima di Qonto, infatti, che hanno avuto modo di individuare e scontrarsi con il nemico numero uno degli imprenditori: la burocrazia.

Depositi di capitale, contabilità, gestione delle spese, calcolo dell”IVA. O, più semplicemente, la frustrazione nel cercare di ottenere un appuntamento in banca con il proprio gestore. Quando, nel 2017, Alex e Steve fondano Qonto lo fanno proprio per combattere questo tipo di burocrazia e per semplificare la gestione contabile e finanziaria (e la vita!) degli imprenditori.

Verso l’infinito e oltre

L’imprenditorialità non conosce confini. Qonto nasce con un’anima bilingue ed è oggi presente e operativa in quattro mercati europei: Francia, Germania, Italia e Spagna.

Quattro Paesi in cui le sfide e le esigenze tipiche di imprenditori e professionisti si assomigliano: accesso al finanziamento, prospezione commerciale, reclutamento e retention dei talenti, ricerca di visibilità.

D’altronde è la piccola e media impresa il vero cuore pulsante dell’economia europea e sono circa 25 milioni le PMI presenti sul territorio, rappresentando il 99% delle aziende europee e il 50% dei posti di lavoro.

Un tessuto imprenditoriale prezioso che, per crescere, ha bisogno anche del supporto fornito da Qonto in termini di semplificazione nella gestione amministrativa dell’impresa, potendo così concentrare tempo ed energie sulle attività che generano un vero valore per il business.

Crescere ed espandersi a livello internazionale significa confrontarsi con gli ostacoli, spesso insidiosi, causati dai differenti codici di regolamentazione e dai diversi sistemi finanziari.

Ma è anche un’occasione unica per entrare in contatto con culture differenti e per imparare gli uni dagli altri ad adottare nuovi punti di vista, utili ad affrontare con successo le sfide di ogni giorno e volare ancora più alto.

Ti invitiamo quindi a non immaginare confini, a lasciarti ispirare e a sognare: non solo in grande, ma anche in tutte le lingue.

Celebriamo insieme la Global Entrepreneurship Week: verso l’infinito e oltre!

Ti potrebbero interessare anche questi articoli: