September 21, 2020 by Qonto

Aprire partita IVA giovani: come fare e quale scegliere?

Aprire una partita IVA agevolata per giovani è possibile: si tratta del regime forfettario o flat tax.

Ci siamo!

Prova Qonto gratis e senza impegno

Provalo gratis

Aprire partita IVA sotto 30 anni: è possibile?

Aprire partita IVA giovani e apertura partita IVA neolaureati: è possibile farlo? Esiste un regime specifico? Aprire partita IVA under 30: quali sono i dettagli? Come si può aprire una partita IVA per giovani in modo conveniente? Quali sono i servizi offerti ai titolari di una partita IVA? Esistono specificità ad esempio in materia di partita IVA per un giovane medico?

Sono molti i dubbi comuni che sorgono quando si parla di partita IVA e di giovani professionisti. Infatti, sebbene l'apertura di una partita IVA sia gratuita, il suo mantenimento può avere un costo ingente per tutti i professionisti under 35 che hanno da poco lanciato la propria attività. 

Esiste una modalità con la quale un giovane può aprire una partita IVA in modo agevolato: si tratta del regime forfettario, detto anche flat tax. Questa tipologia di regime, però, non è riservata solo alla categoria dei giovani ma agevola tutti coloro che possiedono determinati requisiti. 

Aprire partita IVA giovani: tutto ciò che c'è da sapere sul regime forfettario

Come fare per aprire la partita IVA a 24 anni, a 30 anni o a 20 in maniera agevolata? In realtà non esiste alcune specificità in materia di età e partita IVA. L'apertura partita IVA over 35 e l'apertura partita IVA under 35 corrispondono ad uno stesso processo.

Entrato in vigore in seguito alla Legge di Bilancio del 2015, il regime forfettario ha di fatto sostituito il vecchio Regime dei minimi - rimpiazzando tutti i regimi agevolati - e si pone come unica alternativa al regime ordinario. Si tratta di un insieme di vantaggi che semplifica e velocizza l'apertura di una partita IVA per giovani e non solo. Come si diceva, infatti, per il regime forfettario l'età non è un parametro determinante. Possono aderire al regime forfettario tutti coloro che possiedono determinati requisiti.

Aprire partita IVA giovani agevolata: quali sono i requisiti?

Per poter aderire al regime forfettario - altresì noto come flat tax - e aprire una partita IVA per giovani in modo agevolato, sono necessari alcuni requisiti attualmente in fase modifica nella nuova Legge di bilancio 2020. È in ogni caso necessario: 

  • Certificare prima, in qualità di contribuente, di non aver svolto nel precedente triennio alcun tipo di attività artistica, di natura professionale o imprenditoriale per un proprio progetto e per conto di un'altra impresa. 
  • Certificare che l’attività che eserciti non deve rappresentare la prosecuzione di quella che in passato hai svolto sotto forma di lavoro autonomo o di lavoro dipendente. 
  • Dimostrare che - qualora volessi proseguire l’attività lavorativa svolta in precedenza - i profitti ottenuti nell’arco temporale antecedente a quello in questione, non devono superare la soglia relativa ai limiti stabilita dalla tabella per il fatturato annuo in rapporto ai codici ATECO.

Aprire partita IVA giovani 2020: tutte le novità della Legge di bilancio 

Anche aprire una partita IVA per giovani richiede una particolare attenzione e un costante aggiornamento. La nuova manovra di bilancio 2020 propone - ad esempio - l'introduzione di nuovi requisiti di accesso al regime forfettario, i quali sono calcolati a partire dall'anno precedente rispetto all'apertura della partita IVA in regime forfettario. Per poter quindi aderire al regime forfettario nel rispetto dei nuovi requisiti, bisogna dunque:

  • Non aver percepito un reddito assimilabile a quello di lavoro dipendente (con riferimento agli articoli 49, 50 del Tiur), con un importo lordo superiore ai 30.000€. 

Partita IVA per giovani: il regime forfettario e i suoi vantaggi

Aprire partita iva giovani in regime forfettario: è davvero vantaggioso? Quali sono le agevolazioni? Tenendo conto del fatto che il regime forfettario è l'unica alternativa concreta al regime ordinario, è semplice evidenziare quanto sia conveniente per un giovane aderirvi. In termini di contributi da versare, i vantaggi sono davvero notevoli.

La nuova Legge di bilancio 2020 prevede che vi sia una sola imposta, la cui aliquota è pari al 15%. In alcuni casi particolari, questo tipo di regime si dimostra ancora più vantaggioso: durante i primi cinque anni, l'aliquota può abbassarsi dal 15% al 5%.

Aprire partita IVA giovani e apertura partita IVA semplificata: come fare?

La richiesta per l'apertura di una partita IVA è un procedimento semplice e gratis per chiunque sia idoneo alla sua apertura. Occorre, però, prestare massima attenzione ai documenti da inviare. In alternativa alle lunghe file presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate, è possibile inoltre beneficiare dell'apertura di partita IVA online, ovverosia dell'invio telematico di tutta la documentazione grazie ad un servizio e ad un portale apposito (tutte le informazioni necessarie sono presenti sul sito). 

Agevolazioni partita IVA: il supporto di un esperto contabile

Qualora tu fossi ancora poco esperto, ti consigliamo di rivolgerti ad un commercialista per scegliere il regime fiscale più adeguato e capire come ottenere il codice ATECO. Grazie all'aiuto di un esperto ti consente, si possono snellire le comunicazioni da fare nei confronti di enti come INPS, INAIL e semplificare il processo di iscrizione al Registro delle Imprese. 

Il ruolo dell'Agenzia delle Entrate

La partita IVA deve essere aperta comunicando all’Agenzia delle Entrate sia fisicamente che per via telematica, entro 30 giorni dall’avvio dello svolgimento delle attività, tutte le informazioni necessarie tramite appositi documenti. Si tratta del modello l’AA9/7 e del modello AA9/12. L’agenzia delle Entrate, inoltre, deve essere aggiornata anche sul codice ATECO della tua attività. Si tratta di procedimenti gratuiti per tutti, sia per un professionista giovane che pensionato. 

Costi apertura partita IVA under 30

Aprire partita IVA giovani: quanto costa? L'apertura della partita IVA è gratuita per tutti, anche per i giovani: ad avere un costo e a pesare sui propri ricavi è, invece, il suo mantenimento. Questi ultimi variano in relazione alla forma giuridica in questione (giovani, professionisti, ditta individuale), al regime fiscale scelto (forfettario e ordinario) e alle relative leggi. 

Aprire partita IVA giovani agevolata: i costi e le tasse

Come anticipato, il regime agevolato per giovani che si trovano a dover aprire una partita IVA è quello forfettario. Quest'ultimo si applica esclusivamente ai redditi che non superano i 65.000 euro. L’aliquota ammonta al 15% ma puoi scendere fino al 5%. 

Poiché le variazioni dipendono dal reddito generato, non è possibile definire un costo fisso in relazione alle tasse. È inoltre molto importante sottolineare che se non è necessaria un'iscrizione alla cassa previdenziale - come avviene nel caso degli ingegneri o degli avvocati - è opportuno iscriversi alla Gestione Separata dell’INPS.  

Partita IVA giovani artigiani e commercianti

Un giovane artigiano, commerciante (o anche imprenditore agricolo con partita IVA agricola) che aderisce al regime forfettario, ha la possibilità di richiedere una riduzione del 35% sui contributi INPS

Un conto business per giovani professionisti

Se sei un giovane in procinto di avviare una nuova attività, sicuramente un conto business può esserti d'aiuto. In generale, un conto corrente aziendale può essere più o meno obbligatorio - a seconda del tipo di attività.

Si tratta di uno strumento particolarmente utile che consente di separare le finanze aziendale da quelle personali. Per un'azienda, per una ditta individuale o per un professionista (anche titolare di partita IVA), i vantaggi legati al conto sono molteplici e dipendono anche dal tipo di offerta o di conto corrente scelto.

Ma quale scegliere tra conto tradizionale e conto online? A differenza di un conto corrente offerto da un conto tradizionale, un conto business online come Qonto può offrire efficienza, innovazione, trasparenza e economicità. Le soluzioni offerte da diversi istituti online offrono grandi vantaggi per il business.

Qonto, il conto business che risponde alle esigenze dei professionisti

Qonto non solo ti aiuta ad ottimizzare la gestione finanziaria e contabile del tuo business, ma semplica anche la gestione di tutte le informazioni relative all'IVA.

Apri il tuo conto Qonto