July 27, 2020 by Qonto

Spese deducibili per partite IVA

Sei un professionista titolare di partita IVA o un imprenditore e vuoi saperne di più delle spese deducibili? Scopri tutte le informazioni aggiornate con Qonto

Ci siamo!

Prova Qonto gratis e senza impegno

Provalo gratis

Professionisti e imprenditori spesso si trovano a dover pianificare le proprie finanze e quelle della propria attività facendo attenzione a tutto ciò che riguarda le spese deducibili, le spese di rappresentanza, i rimborsi. Ma spesso è difficile capire la normativa in materia di detrazione e deducibilità.

Spese deducibili: che significa?

Le spese deducibili sono tutte quelle spese che rientrano negli oneri deducibili, ovverosia tutti quegli oneri che possono essere sottratti sul reddito imponibile

Le deduzioni fiscali sono quindi delle vere e proprie agevolazioni fiscali che concorrono a formare il cosiddetto reddito imponibile

La somma di tutti gli importi deducibili deve quindi essere sottratta al reddito imponibile complessivo. Il reddito imponibile di un soggetto non è altro che il reddito effettivo (reddito complessivo) al quale vengono sottratte le somme deducibili. 

Differenza tra spese deducibili e detraibili

Al contrario della deducibilità, la detraibilità agisce direttamente sull'imposta Irpef. Acronimo di Imposta sulle persone fisiche, l'Irpef è un'imposta diretta per soggetti in possesso di uno dei seguenti redditi: redditi fondiari, redditi di capitale, redditi di lavoro dipendente, redditi di lavoro autonomo, redditi di impresa, redditi diversi.

Quali spese è possibile scaricare con la partita IVA? 

Freelance e imprenditori si chiedono annualmente quale spesa, quale costo o importo pagato può essere detratto. 

Occorre innanzitutto specificare che se si è in regime forfettario, non è possibile scaricare alcuna spesa. In tal caso, l'adesione a tale regime costituisce un vero e proprio limite in materia di deducibilità delle spese. 

Esiste infatti un criterio, il cosiddetto criterio di deducibilità, al quale bisogna attenersi affinché una parte delle proprie spese sostenute venga considerata fiscalmente deducibile. I requisiti ai quali fa riferimento questo criterio sono citati nell'ex art. 54 del DPR 917/1986 e sono i seguenti:

  • Effettività
  • Inerenza
  • Congruità.

Le spese deducibili

Come accennato, le spese deducibili per un professionista possono essere diversi. Ad esempio i costi relativi a costi di formazione e aggiornamento, i costi relativi all'acquisto di attrezzatura professionale, ecc.

In generale, i costi sostenuti da un professionista sono deducibili dal reddito del lavoro autonomo al momento del loro sostenimento. Vige quindi il cosiddetto principio di cassa. 

Cos'è il criterio di cassa?

Quando si parla di un bilancio, spesso si nomina il principio di cassa. Ma di cosa si tratta? Il criterio di cassa valuta quando un costo viene concretamente pagato o un provento incassato, indipendentemente dal fatto la prestazione (attiva o passiva) sia stata realmente consegnata. 

Gestione delle spese del proprio business

Ogni professionista, che sia o meno titolare di partita IVA, si pone degli obiettivi annuali o mensili da raggiungere. La corretta gestione dei costi, delle spese e delle entrate del proprio business risulta quindi fondamentale ed è un'attività definita principale.

 

Una gestione efficace dei costi aziendali permette di comprendere l'andamento monetario complessivo, misurare i risultati conseguiti, analizzarli nel tempo, fare previsioni di budget, indirizzare le risorse in modo da essere più produttivi e competitivi, monitorare i flussi di cassa, ridurre gli sprechi di tempo e valutare la possibilità di esternalizzare - outsourcing - alcune attività produttive. 

 

In questo modo si possono abbattere alcuni costi, gli sprechi e risparmiare tempo prezioso. Si tratta di un controllo di gestione accurato e minuzioso particolarmente utile. 

 

Come ottimizzare la gestione delle spese del proprio business?

Con un conto business 100% online come Qonto, ogni professionista e impresa ha la possibilità di gestire facilmente la propria contabilità ottimizzandola e consentendo l'accesso in sola lettura al proprio esperto contabile. 

 

Il conto corrente Qonto è gestibile direttamente da app, sia da computer che da telefono, e consente di monitorare in qualsiasi momento il saldo del conto e di categorizzare le spese. 

 

Con Qonto hai la possibilità di avere delle carte di debito fisiche e virtuali Mastercard nominative

Qonto è un vero e proprio compagno di business, un servizio che ti consente di risparmiare tempo prezioso da dedicare al tuo business e di tenere costantemente sotto controllo le spese (ad esempio le spese relative alle trasferte, i costi telefonici, ecc.). 

Gestisci al meglio il tuo business

Qonto è il conto business online che ti consente di ottimizzare la gestione contabile e finanziaria del tuo business.

Provalo gratis