Business

5 consigli per proteggere la tua azienda dagli attacchi informatici

August 04, 2021 by Qonto Italia

Sapevi che nel 2020 gliattacchi informatici ai danni delle PMI sono aumentati esponenzialmente rispetto all’anno precedente? A dimostrarlo è uno studio pubblicato a fine giugno 2021 dall’ENISA, l’ente chiave per la cybersecurity dell’Unione Europea, secondo cui le imprese che hanno dovuto adattarsi rapidamente alle necessità imposte dalla pandemia non sono sempre riuscite a mantenere alti gli standard di sicurezza.

Cyberattack: l’impatto della pandemia

Nell’ultimo anno, gran parte della nostra vita quotidiana si è spostata online e le imprese hanno dovuto adottare misure di continuità aziendale basate sul digitale come l’utilizzo di servizi cloud, l’aggiornamento dei servizi web e l’introduzione di strumenti per il lavoro da remoto.


Ma a cosa ha portato tutto questo? Aumentando l’esposizione di informazioni e dati personali, sono cresciuti i rischi di attacchi via email, phishing e malware. Oggi, le notizie sui cyberattack che minano la sicurezza e la privacy di consumatori e aziende sono ormai frequentissime. Le imprese sono sempre più consapevoli dei rischi legati alla sicurezza informatica e alcune hanno affrontato questo periodo di profondo cambiamento rispondendo alla sfida con un aumento degli investimenti in cybersecurity.

PMI e sicurezza informatica: il punto della situazione

Le dimensioni non contano quando parliamo di sicurezza informatica. Per le aziende grandi e piccole che utilizzano sistemi di pagamento digitali e gestiscono database di informazioni personali su clienti, fornitori e dipendenti è fondamentale proteggersi da potenziali attacchi informatici!

Secondo l’ENISA, sono soprattutto le piccole e medie imprese, che spesso forniscono servizi a organizzazioni più grandi, ad essere un target attraente per i cyber criminali. In Italia, nell’ultimo anno, sono aumentati i cyberattack ai danni delle PMI, con gravi ripercussioni per la produttività, dall’interruzione d’esercizio fino ai danni reputazionali, passando dal furto di dati essenziali.

5 consigli per proteggere la tua azienda

Ma quali sono le azioni da mettere concretamente in atto per proteggersi dai cyber-attacks? Ecco 5 suggerimenti utili! 👇🏻

🔐 Metti in sicurezza gli strumenti che utilizzi quotidianamente

I cyberattack possono raggiungerci attraverso i sistemi che utilizziamo ogni giorno. Un’azienda non deve sottovalutare l’importanza di proteggere strumenti come la posta elettronica e la navigazione web. Un suggerimento per la sicurezza delle reti è applicare la crittografia a più livelli possibili. Un esempio? L’accesso tramite VPN per le connessioni. Inoltre, soprattutto con il lavoro da remoto, non bisogna trascurare una corretta gestione dei dispositivi mobili e dei servizi cloud.

➡️ Valuta, pianifica, monitora

Effettua un assessment per definire i principali rischi informatici a cui la tua azienda deve stare attenta e i potenziali impatti sul business da tenere in considerazione, coinvolgendo tutte le funzioni aziendali interessate e profili con competenze specifiche. Una volta identificati i rischi potrai predisporre una strategia di sicurezza e un piano strutturato per rispondere ad eventuali incidenti in maniera tempestiva ed efficace, effettuando audit periodici per monitorare il corretto funzionamento  delle procedure.

📚 Sviluppa la cultura aziendale

Pur essendo sempre più diffusa, la consapevolezza dei pericoli ai quali un’azienda è esposta dal punto di vista della sicurezza informatica deve ancora essere rafforzata all’interno di molte PMI, partendo dalle persone. Per le aziende è fondamentale preparare i dipendenti ad adottare strategie e piani d’intervento e di formazione per combattere i cyberattacks, utilizzare correttamente i sistemi e favorire un cambiamento culturale riguardo ai temi legati alla sicurezza.

👨🏼‍💻 Crea un sistema semplice

La sicurezza informatica è un tema molto complesso, ma il modo in cui un’azienda si protegge quotidianamente dai rischi deve essere semplice. Facilitare l’accesso agli strumenti di sicurezza per le proprie persone aumenta la capacità di un’impresa di difendersi dagli attacchi informatici e salvaguardare i propri dati. Le aziende possono contare su soluzioni innovative e flessibili per gestire accessi centralizzati e applicare la crittografia in maniera semplice per l’utente.

👾 Assicurati contro i cyberattack

Secondo una recente ricerca del Politecnico con focus sull’insurtech nelle micro-imprese, solo il 6% di esse si è assicurato contro i rischi cyber. Sul mercato esistono soluzioni ad hoc per tutelare il patrimonio aziendale dalle conseguenze - spese e danni - di un attacco informatico, durante l’esercizio della propria attività in ufficio o da remoto. A questo proposito, Qonto ha recentemente lanciato una nuova partnership con YOLO per offrire ai propri clienti un servizio assicurativo semplice, veloce e 100% digitale in ambito cybersecurity.

Ti potrebbero interessare anche questi articoli: