Business

SEPA, SDD e SEDA

May 10, 2022 by Qonto Italia
SEPA, SDD e SEDA

SEPA, SDD, SEDA: tante sigle tra cui è facile fare confusione. In realtà, è tutto molto più semplice di quello che sembra.

In questo articolo ti spieghiamo il significato di questi acronimi e facciamo chiarezza su quale sia il loro utilizzo e i vantaggi correlati per le imprese e i professionisti.

SEPA: Single Euro Payments Area

Cosa significa l’acronimo SEPA?

La SEPA (dall’inglese Single Euro Payments Area) è l’Area Unica dei Pagamenti in Euro, ossia l’area in cui il cittadino, l’impresa, la Pubblica Amministrazione e gli altri operatori economici possono effettuare e ricevere pagamenti in euro, sulla base delle stesse norme, procedure e prassi di mercato.

Quali Paesi fanno parte dell’area SEPA?

Fanno parte dell’area SEPA tutti i Paesi dell’Unione Europea.

A questi si aggiungono Islanda, Norvegia, Liechtenstein - Paesi aderenti allo Spazio Economico Europeo EEA - e i Paesi Extra EEA Andorra, Islanda, Norvegia, Svizzera, Liechtenstein, Monaco, San Marino, Regno Unito, Stato della Città del Vaticano, Mayotte, Saint-Pierre-et Miquelon, Guernsey, Jersey e Isola di Man. (qua la pagina sempre aggiornata della Commissione Europea). 

A cosa serve la SEPA?

L’obiettivo di SEPA è quello di consentire ai cittadini europei di eseguire pagamenti (bonifici SEPA) all’interno dell’area Euro in condizioni di massima efficienza e sicurezza e di fare in modo che ogni utente possa accedere al proprio conto a prescindere dal luogo fisico in cui opera e movimentare quel conto per ogni pagamento nell’area dell’Euro.

Il bonifico SEPA: cos’è e come funziona

I bonifici SEPA sono uno dei metodi più veloci, meno cari e più sicuri per effettuare pagamenti all’interno dei Paesi della zona SEPA e dei territori ad essa associati.

Esistono tre tipi di operazioni bancarie SEPA, tutte accessibili tramite il conto Qonto e le carte ad esso associate:

  • I bonifici SEPA
  • I bonifici SEPA istantanei (al momento disponibili unicamente per operazioni in entrata, non in uscita):
  • I prelievi SEPA

I bonifici ordinari SEPA vengono eseguiti inserendo il nome del beneficiario, l’IBAN (Numero di conto bancario internazionale) e eventualmente il BIC (Codice d’identificazione bancaria). Una volta che il bonifico viene programmato, il beneficiario riceverà l’importo entro uno o due giorni lavorativi previa autorizzazione da parte dell’istituto bancario. Proprio come nel caso di un bonifico nazionale.

Quali sono i principali vantaggi della SEPA per i professionisti e le imprese?

  • I cittadini e le imprese dell’Unione Europea possono effettuare pagamenti in Euro in maniera semplice, veloce e sicura
  • L’utilizzo di standard a livello europeo permette alle imprese di gestire con maggiore efficienza le procedure di incasso e pagamento, la rendicontazione e la riconciliazione dei flussi contabili e commerciali.
  • Si creano maggiori opportunità di apertura per le imprese sui mercati stranieri 

SDD: Sepa Direct Debit

Che cos’è il Sepa Direct Debit?

Come abbiamo visto, i vantaggi dell’Eurozona e della convenzione SEPA hanno consentito una semplificazione dei metodi di pagamento tra i Paesi.

Tra gli strumenti più utili c’è il Sepa Direct Debit (SDD), una modalità di pagamento solitamente utilizzata per le transazioni commerciali e per le operazioni online effettuate nel regime SEPA.

Si tratta di un servizio di incasso che, sulla base di un mandato da parte del debitore, consente di stabilire un rapporto diretto e semplificato con il creditore.

Il mandato è il documento, in formato cartaceo o elettronico, firmato dal debitore e che autorizza il creditore a inviare disposizioni di incasso a valere sul conto corrente del debitore. 

A cosa serve il Sepa Direct Debit?

Il procedimento del Sepa Direct Debit non è molto diverso da quello che un tempo era il Rid bancario, utilizzato per l’addebito diretto in conto corrente delle fatture relative a servizi come la bolletta telefonica o le utenze in generale.

Si tratta di un metodo di pagamento utile se il rapporto di debito-credito è frequente o ricorrente: in questo modo, infatti, l’azienda fornitore di un servizio può inviare la richiesta di pagamento direttamente alla banca del cliente e procedere automaticamente all’addebito della somma, senza la necessità di attendere l’autorizzazione della singola transazione.

SEDA: Sepa-compliant Electronic Database Alignment

Per migliorare l'offerta del servizio di addebito diretto SEPA SDD, l'Associazione Bancaria Italiana, su richiesta delle imprese, ha definito le caratteristiche funzionali del servizio opzionale aggiuntivo SEDA (Sepa-compliant Electronic Database Alignment). 

Come definito dalla Banca d’Italia, si tratta di un servizio che permette lo scambio di informazioni sui mandati dopo l'emissione e prima dell'effettuazione del primo addebito. Esso, inoltre, consente alle imprese creditrici di delegare a un prestatore di servizi di pagamento le attività di gestione dei mandati, quali ad esempio la raccolta, la modifica, la variazione e la cancellazione. 

Il servizio può essere utilizzato da imprese italiane ed estere, a condizione che la banca di riferimento, italiana o estera, aderisca allo schema. 

Qonto mette a disposizione dei propri clienti anche questo tipo di servizio, per rendere ancora più semplice e rapido il pagamento delle bollette, delle utenze e delle differenti spese aziendali. 

Ti potrebbero interessare anche questi articoli: