Prodotto

Pagamenti digitali: alla scoperta delle carte virtuali

February 10, 2021 by Qonto Italia
Pagamenti digitali: alla scoperta delle carte virtuali

Tra i cambiamenti che hanno segnato il 2020, incentivati dall'emergenza epidemiologica ancora in corso, c'è l'aumento dei pagamenti digitali. Comodi, sicuri, rapidi e tracciabili: i pagamenti digitali sono stati favoriti sia da uno slancio di esercenti e consumatori verso acquisti online e piattaforme e-commerce, che da misure statali ed europee. 

Il 1º gennaio 2021 la soglia massima dei pagamenti contactless è stata innalzata ufficialmente a 50€, mentre continua ad abbassarsi l'importo massimo dei pagamenti in contanti, passando da 3.000€ a 2.000€, fino a raggiungere il limite di 1.000€ nel 2022. 

A queste misure si aggiunge il piano Cashless messo in atto dal Governo, che ha come obiettivo l'accelerazione della diffusione e dell'utilizzo di app e strumenti digitali di pagamento, con iniziative come il Cashback - un rimborso previsto per gli acquisti effettuati senza contanti - e la Lotteria degli scontrini. 

La crescente tendenza a favorire i pagamenti digitali ha incentivato anche la richiesta e l'utilizzo di carte nate appositamente per i pagamenti online: le carte virtuali

Cosa sono le carte virtuali?

La carta virtuale è uno strumento di pagamento privo di supporto fisico, disponibile solo ed esclusivamente in formato digitale, e nato per semplificare gli acquisti online. 

Si tratta infatti di un'ottima soluzione per tutti i professionisti e le imprese che effettuano pagamenti aziendali su internet. 

Una carta virtuale ha le stesse caratteristiche di una carta fisica ed è altrettanto sicura: è collegata ad un conto, ha un numero identificativo di 16 cifre, una data di scadenza e un CVV. In piú ha il vantaggio di essere disponibile all'istante quando viene ordinata ed è impossibile perderla.

Se hai un conto Qonto, puoi creare in pochi minuti una o più carte virtuali, utilizzarle immediatamente per pagare online e aggiungerle su Apple Pay per utilizzarle anche nei negozi!

Qualche dato sulle carte virtuali Qonto

L'incremento dei pagamenti online e dell'utilizzo delle carte virtuali è stato dimostrato anche dalle scelte di imprese e professionisti clienti di Qonto

Se un anno fa, tra novembre 2019 e gennaio 2020, il numero di carte virtuali ordinante dai nostri utenti rappresentava solo l'8% del totale delle carte richieste, nell'ultimo trimestre - tra novembre 2020 e gennaio 2021 - le carte virtuali create rappresentano il 19% del totale

Abbiamo registrato un incremento di carte virtuali soprattutto nei periodi di maggiore criticità sanitaria e di forti restrizioni adottate dal Governo per arginare la diffusione pandemica del Covid-19:

  • Le carte virtuali create durante il primo lockdown (tra marzo e maggio 2020) sono state il +49% rispetto al trimestre precedente (dicembre 2019 - febbraio 2020);
  • Le carte virtuali ordinate nell'ultimo trimestre (tra novembre 2020 e gennaio 2021) sono state il +99% rispetto al trimestre precedente (agosto - ottobre 2020).

Questi dati dimostrano quanto le carte virtuali siano un supporto per tutte le imprese che operano nel contesto attuale, caratterizzato dal lavoro da remoto e dallo sviluppo degli acquisti online. 

Come vengono usate le carte virtuali?

Per quali acquisti le carte virtuali possono risultare utili? Le carte virtuali aziendali possono essere utilizzate per qualsiasi tipo di acquisto online. 

I dati sui pagamenti effettuati tramite carte virtuali dagli utenti Qonto dimostrano la flessibilità, la spendibilità e la comodità di questo strumento di pagamento innovativo. Le 3 principali voci di spesa sono:

  • Marketing e servizi online: il 46% degli acquisti effettuati con carte virtuali è rappresentato da campagne su Google e altre attività pubblicitarie digitali (ad esempio sui social media), nonché dall'accesso a piattaforme online dedicate a webinar e conferenze. Le carte virtuali sono quindi un metodo di pagamento imprescindibile per chi si occupa di marketing e investimenti online, come Marketing Manager e Acquisition Manager, o lo stesso imprenditore nelle imprese più piccole.
  • Utenze, strumenti informatici e attrezzature per l'ufficio: il 7% delle spese è rappresentato dal pagamento di bollette e dall'acquisto di hardware e software destinati ai propri team. Le carte virtuali sono infatti utilizzate molto anche da chi si occupa dell'amministrazione e della gestione degli uffici, dall'imprenditore stesso all'Office Manager.
  • Spese per viaggi e trasporti: il 4% del totale dei pagamenti effettuati con carte virtuali è rappresentato dai viaggi aziendali, anche se meno frequenti in questo momento di emergenza sanitaria. I commerciali e chiunque effettua trasferte aziendali prediligono sempre più le carte virtuali per acquistare online biglietti aerei o ferroviari e gestire prenotazioni alberghiere.  

Le carte virtuali sono uno strumento utile per l'imprenditore e per tutti i suoi dipendenti, non solo per chi si occupa di marketing, amministrazione o vendite. Infatti, vengono sfruttate anche come possibile alternativa ai buoni pasto e, in particolare, per la consegna a domicilio da ristoranti e supermercati. 

Inoltre, basta aggiungerle sul wallet di Apple Pay per poter effettuare anche pagamenti nei negozi fisici.

Come si può ordinare una carta virtuale?

Le carte virtuali sono uno strumento di pagamento che Qonto mette a disposizione di tutti i clienti, con modalità che variano a seconda del piano scelto. 

I clienti con un piano Solo possono ordinare una o più carte virtuali al costo di 2€ al mese l'una, mentre il piano Standard ne offre 2, con possibilità di ordinarne di ulteriori, e quello Premium permette di averne gratuitamente in numero illimitato. 

In questo periodo complesso (e fino al 31 marzo 2021), abbiamo però deciso di offrire le carte virtuali Qonto gratuitamente e in numero illimitato a tutti i nostri clienti, qualunque sia il loro conto business (Solo, Standard o Premium), per supportare la continuità della loro attività con uno strumento digitale sempre più apprezzato dalle PMI.

Ti potrebbero interessare anche questi articoli: