November 19, 2021 by Qonto

Fatturazione elettronica B2B

Fatturazione elettronica B2B? Scopri con Qonto di cosa si tratta e quali sono tutti i dettagli!

Ci siamo!

Prova Qonto gratis e senza impegno

Provalo gratis

Come forse sai, la normativa in materia di fatturazione elettronica sta cambiando negli ultimi anni. Ma cosa si intende per fatturazione elettronica B2B e B2C? Chi deve inviare e chi può ricevere una fattura elettronica?

Fatturazione elettronica B2B: il formato

A partire dal giorno 1 giugno 2019, la fattura elettronica è divenuta obbligatoria anche per le operazioni B2B e B2C, oltre che per la Pubblica Amministrazione (la fattura elettronica PA). Ma cosa significa? 

A differenza della fattura cartacea, la fatture elettroniche devono essere compilate tramite sistemi elettronici in formato .Xml (eXtensible Markup Language). Si tratta infatti dell'unico formato accettato dal cosiddetto Sistema SDI, ovverosia il sistema tramite il quale la fattura elettronica viene approvata e inviata. Al momento dell'arrivo e della sua ricezione, la fattura è stata quindi già revisionata.

Sistema SDI

Il sistema SDI ha il ruolo di intermediario tra chi emette la fattura e chi la riceve. Tale sistema deve verificare:

  • Che i dati inseriti nella fattura siano corretti
  • Che le partite IVA inserite siano corrette.

Qualora ci fossero degli errori, il Sistema di Interscambio rimanda indietro la fattura stessa.

Chi non ha l'obbligo di fatturazione elettronica?

A non avere l'obbligo di fatturazione elettronica sono:

  •  Gli operatori (imprese e lavoratori autonomi) che rientrano nel "regime di vantaggio" (art. 27, commi 1 e 2, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111).
  • Gli operatori che rientrano nel "regime forfettario" (art. 1, commi da 54 a 89, della legge 23 dicembre 2014, n. 190)
  • Tra gli altri, anche i piccoli produttori agricoli  (art. 34, comma 6, del Dpr n. 633/1972).

I vantaggi della fatturazione elettronica B2B e B2C

La fattura elettronica B2B e B2C può avere dei vantaggi:

  • Consente di risparmiare o eliminare totalmente la carta;
  • Consente di risparmiare i costi di stampa e di gestire in maniera rapida tutti i pagamenti;
  • Consente una migliore conservazione del documento stesso.

La conservazione della fattura elettronica

A regolamentare la fatturazione elettronica è la relativa normativa (legge art. 39 del Dpr n. 633/1972): chi emette o riceve una fattura elettronica è obbligato a conservarla elettronicamente. Tale procedimento consente di non perdere le fatture e di garantire massima leggibilità, anche a distanza di tempo. Un servizio (o software) di conservazione gratuito è garantito anche dall'Agenzia delle Entrate.

Conto business a supporto della gestione contabile

A garantire una semplificazione della gestione contabile può essere anche un conto business. Qonto ad esempio è un istituto di pagamento nato per garantire a PMI e professionisti (anche titolari di partita IVA) un conto business 100% online capace di ottimizzare non solo la gestione finanziaria, ma anche quella contabile. 

Il conto business per PMI e professionisti

Il conto business con IBAN italiano su misura di PMI e professionisti, in aggiunta o in sostituzione al conto corrente proposto dalle banche tradizionali.

Provalo gratis