September 09, 2020 by Qonto

Carta prepagata aziendale senza conto corrente

Scopri tutto ciò che c'è da sapere a proposito delle carta prepagata aziendale senza conto corrente. 

Ci siamo!

Prova Qonto gratis e senza impegno

Provalo gratis

Se sei titolare di un’azienda o sei un professionista (anche titolare di partita IVA), hai sicuramente sentito parlare della carta prepagata aziendale senza conto corrente. Ma di cosa si tratta? È vantaggiosa o, al contrario, è meglio scegliere una carta legata al tuo conto corrente aziendale? Quale carta business è davvero efficace? Scoprilo con noi!

Carta prepagata aziendale senza conto corrente: cos’è?

Prima di scoprirne i vantaggi e gli svantaggi, può essere utile capire cos’è una carta prepagata business. Chiamate anche carte ricaricabili, le carte prepagate sono uno strumento per il pagamento in formato elettronico. A differenza di altre carte, una carta ricaricabile permette di effettuare un acquisto o un prelievo in relazione all'importo caricato sulla medesima. Come specificato dalla sua denominazione, infatti, una carta prepagata business non è legata ad un conto corrente ma deve essere ricaricata.

Quali vantaggi?

La carta ricaricabile può avere il vantaggio di essere sicura per gli acquisti online, non essendo legata ad un conto aziendale. Ma, al contempo, una carta prepagata business non presenta tutte le caratteristiche tipiche di una carta di credito o di debito aziendale. 

Carte aziendali: quali scegliere?

Quali sono le diverse tipologie di carta business? Quale scegliere e richiedere? Quale si adatta ai bisogni del tuo business? Quali carte possono aiutare a gestire al meglio la contabilità del tuo business? Per poter avere una risposta adeguata a tutte queste domande, occorre capire quali sono le differenze tra le diverse carte aziendali disponibili.

  • Carta ricaricabile prepagata business: le carte business ricaricabili sono carte prepagate adatte soprattutto ai bisogni di tutti quei giovani che non hanno ancora aperto un conto corrente. Si tratta infatti di carte non collegate ad un conto corrente bancario (anche se è possibile trovare una carta prepagata aziendale con IBAN). Per questo, spesso la carta ricaricabile si rivela poco utile per tutte le imprese che desiderano tenere sotto controllo le spese effettuate dai dipendenti e i movimenti del conto corrente. 

  • Carta di debito business: si tratta di una carta aziendale legata ad un conto corrente business (dotato, quindi, di IBAN). Con le carte di debito non è possibile spendere un importo maggiore di quello presente sul conto corrente. In questo modo è possibile monitorare costantemente e con semplicità i movimenti del proprio conto corrente e le spese effettuate dai dipendenti. In questo modo la gestione e il controllo della contabilità aziendale sarà veloce ed efficace. Con queste carte è possibile inoltre inviare e ricevere bonifici in tempo reale sia in Italia che all’estero. 

  • Carta di credito aziendale: consente a liberi professionisti e imprese di spendere importi maggiori rispetto al saldo del conto corrente. La spesa viene infatti anticipata dalla banca presso la quale è stato aperto il conto. Si tratta di uno strumento molto flessibile che non consente, però, di monitorare quotidianamente le spese effettuate dai dipendenti. 

Carta prepagata aziendale senza conto corrente: è conveniente?

La carta prepagata aziendale senza conto corrente è utilizzata da professionisti e imprese soprattutto per effettuare pagamenti online. Si tratta infatti di uno strumento sicuro, con il quale non si mette a rischio il proprio conto corrente. Ma al contempo, ogni volta che utilizzi una carta prepagata non puoi risparmiare tempo e monitorare le spese effettuate. Per poterla utilizzare, bisogna infatti caricare i soldi e trasferirli sulla carta ricaricabile dal proprio conto aziendale. Inoltre, non essendo legata ad un conto corrente, la carta ricaricabile non consente di monitorare l'andamento delle proprie spese e di quelle effettuate dai propri dipendenti.

Perché scegliere la carta di debito business come "carta conto"?

A differenze delle carte prepagate e delle carte di credito, la carta di debito (erroneamente chiamata in Italia "bancomat") offre alle aziende la possibilità di tenere sotto controllo le spese aziendali, i pagamenti effettuati dai dipendenti e i movimenti del conto corrente - garantendo la possibilità di effettuare tutte le operazioni necessarie come addebiti diretti, bonifici, prelievi, ecc. Si tratta di uno strumento di pagamento comodo ed efficace, grazie al quale è più semplice tenere sotto controllo la contabilità aziendale. La carta di debito è solitamente offerta dal circuito Mastercard, Visa, ecc. Per utilizzare una qualsiasi carta di debito, non è necessario effettuare una ricarica: le differenze tra carta prepagata e di debito sono infatti sostanziali.

Che tipo di carte offre Qonto?

Qonto offre delle carte di debito Mastercard nominative sia fisiche che virtuali. Queste ultime sono prive di materialità e possono essere utilizzate per effettuare pagamenti online in modo sicuro. Inoltre, tutte le carte Qonto sono sempre protette dal codice CVV e dal 3D-Secure. Tutte le informazioni dettagliate sulle carte sono presenti sul nostro sito. 

Scegli la carta Qonto più adatta alle esigenze del tuo business

Con l'app Qonto puoi monitare i movimenti del tuo conto corrente in qualsiasi momento, approfittando di carte adatte alle esigenze di PMI e professionisti.

Provalo gratis