September 09, 2020 by Qonto

Carta di credito aziendale: tutto ciò che c'è da sapere

Sebbene sia utilizzata da molti professionisti e si adatti alle esigenze di tante aziende, la carta di credito aziendale è uno strumento utile ma con molte specificità. 

Carte su misura di PMI e professionisti

Qonto è il conto business online che offre a PMI e professionisti carte di debito fisiche e virtuali

Provalo gratis

Carta aziendale, un servizio per professionisti e aziende

Sia che tu appartenga alla categoria dei professionisti (anche titolari di partita IVA), sia che tu svolga un ruolo amministrativo o dirigenziale in un’azienda, una delle tue priorità quotidiane è certamente quella di semplificare la gestione finanziaria del tuo business.

A tal fine, le carte di pagamento aziendali ricoprono un ruolo essenziale. Si tratta infatti di strumenti di pagamento che consentono di fare acquisti eliminando i contanti e, se scelte con cura, di gestire i flussi di denaro in entrata e in uscita.

Sebbene possano apparire simili, ogni tipologia di carta di pagamento ha caratteristiche e peculiarità uniche che la rendono adatta solo per alcune esigenze.

 Le tipologie di carte aziendali sono:

  • Carta di credito business (detta anche "carta di credito corporate" o "carta di credito a saldo").
  • Carta di debito aziendale.
  • Carta prepagata senza IBAN o carta prepagata aziendale con IBAN.
  • Carta virtuale business (una sorta di carta di debito o carta di credito online utilizzata solo per gli acquisti online e con aspetti molto differenti rispetto alle carte sopracitate).

Carta di credito aziendale: di cosa si tratta?

Carta di credito più conveniente di una carta di debito? Scopriamolo insieme! La carta di credito business è uno strumento utilizzato quotidianamente sia da privati che da utenti business per fare acquisti e prelevare denaro conservato sul conto corrente

 

Quando è nata la carta di credito?

La carta di credito, così come noi la conosciamo, nacque nel 1958 quando la Bank of America diede a tutti i suoi correntisti di Fresno, in California, in modo inaspettato circa 60 mila tessere che presero il nome di carte di credito. Si trattava di uno strumento rettangolare con una banda magnetica che poteva essere utilizzato per effettuare un pagamento presso un negozio: l'esercente doveva, però, contattare la tua banca che a sua volta faceva riferimento al distributore della carta per verificare la disponibilità del tuo plafond.

Non fu un grande successo, ma l'idea si rivelò rivoluzionaria. Dopo pochi anni, infatti, le carte di credito divennero indispensabili. 

 

La carta di credito oggi

Le carte di credito oggi permettono invece di effettuare pagamenti con facilità. Al contrario delle carte di debito, le carta di credito consentono infatti di spendere importi di denaro ancora non presenti sul proprio conto corrente.

Questa tipologia di carta è molto usata, soprattutto da privati. Basta considerare che solo in Italia sono più di 111 milioni le carte diffuse e oltre 4 milioni di pos presenti sul territorio.

 

Come avviene il pagamento con carta di credito business

Ogni carta viene rilasciata da un istituto bancario: a fornirla sono circuiti di pagamento presenti in tutto il mondo come Mastercard, Visa, American Express, Diners o Maestro. Ciò significa che una carta di credito è abilitata ad effettuare dei pagamenti proprio perché è connessa a questi sistemi che confermano la disponibilità economica presente sulla tessera.

 

Carta di debito o carta di credito?

Quando si parla di carta di debito, detta anche impropriamente “bancomat”, si fa riferimento ad una carta con la quale si possono spendere solo gli importi presenti sul conto corrente. Il prelievo di denaro è infatti immediato. Questa caratteristica la rende particolarmente sicura per un’azienda o per i professionisti (anche titolari di partita IVA). Infatti, quando si effettua un pagamento, la spesa viene accreditata immediatamente sul tuo conto corrente e l’importo è prelevato direttamente dal saldo presente sul conto.

Le carte Qonto

Qonto offre diverse tipologie di carte di debito Mastercard nominative. Le carte Qonto possono essere sia fisiche, per tutti gli acquisiti in negozio e online, che virtuali - per tutti le spese su internet.

Il titolare di un conto ha la possibilità di scegliere tra le seguenti carte Qonto:

  • Carta One: inclusa in ogni piano, la carta One ti consente di pagare fino 20.000€ e di ritirare fino a 1.000€ su un periodo di 30 giorni consecutivi.
  • Carta Plus: ha un costo di 6€ al mese e ti consente di pagare fino a 40.000€ e ritirare fino a 2.000€ su un periodo di 30 giorni consecutivi.
  • Carta X: è la carta dal design e dai vantaggi esclusivo. Il suo costo è di 20€ al mese e ha commissioni sui pagamenti in valuta estera pari allo 0%. Con la carta X puoi pagare fino a 60.000€ e di ritirare fino a 3.000€ su un periodo di 30 giorni consecutivi. Oltre ad avere l'assicurazione Qonto più esclusiva, la carta X ti consente di beneficiare di un servizio di Concierge disponibile 7 giorni su 7 e dell'accesso alle sale VIP aeroportuali.

Quali piani offre Qonto?

Qonto offre a PMI e professionisti la possibilità di scegliere tra tre diversi piani, a seconda delle esigenze di ogni business:

  • Il piano Solo, pensato per i professionisti al costo di 9€/mese
  • Il piano Standard, pensato per i team composti da al massimo 5 membri al costo di 29€/mese
  • Il piano Premium, pensato per un numero illimitato di membri al costo di 99€/mese.

 

Carta di credito aziendale: è conveniente?

 

Nonostante le carte di credito si adattino alle più contemporanee esigenze e siano utilizzate anche da clienti business, possono risultare meno sicure rispetto alle carte di debito aziendali o alle prepagate.

Come già accennato, con le carte di credito business è infatti possibile spendere anche importi non presenti sul conto corrente ma che saranno addebitati il mese successivo. Ogni pagamento fatto con una carta di credito è registrato in modo automatico e successivamente accreditato all'interno dell'estratto conto. 

Ad essere particolarmente utile in caso di trasferte lavorative frequenti è la carta carburante, uno strumento utile durante gli spostamenti con auto aziendali o personali durante la tua attività lavorativa.

Carta di credito aziendale: quando serve?

 

L'utilizzo delle carte aziendali è ormai indispensabile all’interno di aziende flessibili e moderne. Ma quando sono necessarie? In primo luogo, un servizio di pagamento aziendale serve per effettuare diverse transazioni come gli acquisti online, i bonifici e per gestire la quotidianità finanziaria della propria impresa.

Se sei un dipendente e ti trovi in trasferta, sarà ad esempio necessario che ogni tuo pagamento venga registrato e che sia facilmente tracciabile al fine di ricevere - nonché richiedere - l'indennità di trasferta.

Grazie alle carte di pagamento, ciò è possibile. La carta di credito, però, non permette di gestire e monitorare comodamente le spese dei tuoi collaboratori o dei tuoi dipendenti: con una carta di debito, infatti, monitorare le spese è semplice e sicuro. D’altronde non è possibile spendere importi superiori rispetto a quelli presenti sul conto corrente.                                                                                 

 

Carta di credito aziendale: quali sono i vantaggi?

 

Le carte di credito aziendali sono strumenti moderni, innovativi e che si adattano perfettamente alle necessità di tutte le aziende. Ma quali sono i vantaggi dell'utilizzo delle carte aziendali? Di seguito ti elenchiamo i principali:

• grazie alle carte, il tuo business può adeguarsi alla normativa vigente e rispettare la richiesta di tracciabilità delle spese. Grazie alle carte hai inoltre la possibilità di rispettare le nuove norme previste dalla legge di Bilancio 2018 entrate in vigore il 1° Luglio 2019, in base alle quali ogni forma di compensazione nei confronti di un dipendente deve avvenire attraverso strumenti finanziari tracciabili.

praticità di utilizzo: spesso le carte di credito aziendali sono gestibili direttamente dal tuo conto aziendale online, attraverso il quale potrai ricaricarle e intestarle ai singoli dipendenti. Inoltre sarà possibile gestire diverse carte in contemporanea, al fine di soddisfare le esigenze commerciali della tua azienda.

semplificazione della gestione economica e dell'amministrazione della tua società.

Carta di credito carburante aziendale

 

Non è semplice gestire le spese dei rifornimenti per un viaggio aziendale o per i mezzi di trasporto della società. Le carte carburante aziendali sono la soluzione a tutti gli ostacoli amministrativi di molte imprese: attraverso questo strumento con il quale pagare il carburante, è possibile risparmiare tempo prezioso da dedicare al proprio business e avere una rendicontazione precisa.

Ma come funzionano le carte carburante? Si tratta di carte di pagamento aziendali prepagate che possono essere ricaricate di volta in volta e impiegate al fine di effettuare il rifornimento presso le stazioni di servizio. Possono essere:

  • monomarca, ovvero prevedere il rifornimento solo su una catena specifica di distribuzione;
  • plurimarca, quando invece offrono l'opportunità di fare rifornimento presso diverse linee di carburante;
  • universali, ovvero utilizzabili ovunque.

Sei alla ricerca di un conto corrente aziendale?

Prova Qonto, il conto corrente business 100% online che semplifica la quotidianità finanziaria e contabile della tua impresa.

Provalo gratis