L'alternativa innovativa al conto corrente per partita IVA

Qonto è lo strumento su misura per la gestione contabile e finanziaria della tua partita IVA. Con Qonto paghi un canone mensile e dici addio ai costi nascosti tipici dei conti correnti per partita iva a zero spese.

Prova di 30 giorni gratuita - Senza impegno

image

Raccomandato da 200.000 clienti

Ratings image Ratings image Ratings image

Il conto su misura per i tuoi progetti

Semplice

È la soluzione rapida e completa per semplificare la tua quotidianità finanziaria, i pagamenti e la contabilità.

Efficiente

Con Qonto risparmi tempo, automatizzi le attività operative e ricevi il supporto del servizio clienti in 15 minuti.

Flessibile

Con Qonto puoi scegliere il piano, le carte e gli strumenti di pagamento più adatti alle tue esigenze quotidiane.

Trasparente

Il conto business online che ti consente di beneficiare di costi e tariffe chiari, senza commissioni nascoste.

Come aprire Qonto per la tua partita IVA?

Tre semplici passaggi per aprire il conto business in pochi minuti e completamente online.

Apri il tuo conto Qonto
01

Richiedi l'apertura online

Clicca sul pulsante “Apri il tuo conto Qonto” sulla sinistra per richiedere l'apertura di un conto business per la tua partita IVA.

02

Fornisci le informazioni necessarie

Inserisci le informazioni richieste comodamente da casa e allega i documenti necessari.

03

Inizia a usare Qonto

Se l'operazione è andata a buon fine dopo pochi minuti puoi già iniziare a usare Qonto per la tua attività.

Apri il tuo conto Qonto

Altri metodi di pagamento in aggiunta alle carte

Bonifici singoli e multipli

Lettore POS mobile

Addebiti diretti

Google Pay & Apple Pay

Le diverse forme di partita IVA

Libero professionista

Lavoratore autonomo

Impresa individuale

Ditta individuale

Il libero professionista opera liberamente senza subordinazione e offre principalmente servizi intellettuali.

 

Non è tenuto ad iscriversi al Registro delle Imprese, ma, se esistente, all'albo professionale di riferimento. Adotta il principio di cassa, ovvero vengono tassati solo i compensi incassati nel periodo d’imposta.

Una persona fisica che compie dietro pagamento un’opera o un servizio, solitamente manuale, nei confronti di un committente.  

 

Questi lavoratori spesso vincolati da un contratto di lavoro autonomo, più o meno occasionale, sono tenuti comunque all’apertura della partita IVA.

Soggetto giuridico corrispondente a una persona fisica che esercita un’attività economica organizzata a scopo professionale, che prevede lo scambio di beni e servizi.

 

L'imprenditore può avvalersi dell’ausilio di collaboratori pur restando unico gestore dell’impresa. È obbligatoria la registrazione alla Camera di Commercio.

La ditta individuale è sempre un'impresa individuale. Prevede come unico responsabile della gestione l’imprenditore. Nessuna separazione tra l’azienda e la persona, responsabile anche con il patrimonio personale.

 

Corrisponde al nome commerciale scelto per esercitare l'attività d'impresa. Nessun capitale minimo o particolari requisiti per l'apertura.

Le diverse forme di partita IVA

Libero professionista

Il libero professionista opera liberamente senza subordinazione e offre principalmente servizi intellettuali.

 

Non è tenuto ad iscriversi al Registro delle Imprese, ma, se esistente, all'albo professionale di riferimento. Adotta il principio di cassa, ovvero vengono tassati solo i compensi incassati nel periodo d’imposta.

Lavoratore autonomo

Una persona fisica che compie dietro pagamento un’opera o un servizio, solitamente manuale, nei confronti di un committente.  

 

Questi lavoratori spesso vincolati da un contratto di lavoro autonomo, più o meno occasionale, sono tenuti comunque all’apertura della partita IVA.

Impresa individuale

Soggetto giuridico corrispondente a una persona fisica che esercita un’attività economica organizzata a scopo professionale, che prevede lo scambio di beni e servizi.

 

L'imprenditore può avvalersi dell’ausilio di collaboratori pur restando unico gestore dell’impresa. È obbligatoria la registrazione alla Camera di Commercio.

Ditta individuale

La ditta individuale è sempre un'impresa individuale. Prevede come unico responsabile della gestione l’imprenditore. Nessuna separazione tra l’azienda e la persona, responsabile anche con il patrimonio personale.

 

Corrisponde al nome commerciale scelto per esercitare l'attività d'impresa. Nessun capitale minimo o particolari requisiti per l'apertura.

La polizza per la tutela legale della tua attività e non solo

Yolo Tutela Legale è la soluzione assicurativa che tutela la tua azienda fino ad un massimo di 15.000€ (per sinistro) in caso di procedimenti civili e penali, in sede giudiziaria o extra-giudiziaria.

Yolo Cyber tutela il patrimonio aziendale dalle spese e dai danni subiti o provocati a terzi a seguito di un attacco informatico.

Le domande frequenti sul conto business per partita IVA

Il conto corrente per partita IVA è obbligatorio?

A partire dal 2008 chi apre partita IVA può scegliere a quale conto collegare la propria attività professionale. Tuttavia, avere un conto business ti aiuta a separare le finanze private da quelle di lavoro e a mantenere il controllo sulle transazioni. Qonto è il conto business pensato per partite IVA, professionisti e PMI che ti permette di gestire tutto online da un'unica app semplice da usare.

 

Se cerchi un conto corrente per regime forfettario, ordinario, o semplificato, Qonto rappresenta la soluzione alternativa che fa al caso tuo. Per aprire un conto business con Qonto ti basta una connessione Internet e in pochi minuti puoi già iniziare a usarlo.

 

Nell'app trovi tutti gli strumenti necessari per una gestione contabile e finanziaria snella e semplificata. La lista dei movimenti contiene tutte le operazioni effettuate dall'apertura del conto e può essere esportata con un semplice clic.

 

I numerosi metodi di pagamento a tua disposizione, dalle carte di debito Masterdcard, sia fisiche che virtuali, ai bonifici SEPA e SWIFT, agli addebiti diretti, al POS, a Google Pay e Apple Pay, ti offrono la possibilità di effettuare e ricevere pagamenti veloci e sicuri, sia in negozio che online.

 

Qonto semplifica anche gli obblighi fiscali, in quanto ti permette di concedere un accesso dedicato al tuo commercialista per scaricare le informazioni necessarie per i tuoi adempimenti. Con Qonto puoi addirittura compilare e pagare il modello F24 direttamente dall'app.

 

Rispetto a un conto corrente per partita IVA a zero spese, Qonto ti garantisce trasparenza assoluta sul costo del servizio. Sai sempre quanto spendi per una carta o una funzione aggiuntiva a pagamento. Con Qonto dici addio a qualsiasi tipo di costo nascosto.

Quali sono i regimi fiscali per i lavoratori con partita IVA?

I regimi fiscali per i lavoratori con partita IVA sono tre: regime forfettario, regime semplificato, regime ordinario. Capire quale si adatta meglio alle tue esigenze è fondamentale per avere successo con la tua attività.

 

Il regime forfettario è un regime agevolato a disposizione di tutti i professionisti e le imprese individuali che rispettano determinate condizioni. Prima fra tutte il limite di fatturato di 65.000 annui.

 

L'aliquota è al 15% ma può essere ulteriormente ridotta al 5% se si rispettano alcuni requisiti al momento dell'apertura della partita IVA. Oltre alla tassazione bassa rispetto agli altri regimi fiscali, la differenza sostanziale consiste nella semplificazione dal punto di vista burocratico.

 

Il regime semplificato è quello in cui confluiscono tutti coloro che non hanno i requisiti per accedere al regime forfettario o che hanno superato i limiti di fatturato previsti.

 

L'aliquota varia con l'aumentare del fatturato e può raggiungere il 43%. Ma come suggerisce il nome, presenta dei vantaggi per quanto riguarda la tenuta contabile semplificata. Infatti, rispetto al regime ordinario, il regime semplificato prevede l'uso del principio di cassa.

 

Il regime ordinario è il più svantaggioso tra i regimi fiscali per partita IVA. Si applica alle partite IVA, sia singoli professionisti che imprese individuali, che superano i limiti del regime semplificato. Il regime ordinario prevede la tenuta dei libri contabili con tutti i movimenti e le spese.

 

Tuttavia, grazie alla funzione di export delle transazioni e le altre funzioni su misura, Qonto è il compagno di business ideale per tutti i regimi fiscali, dal forfettario all'ordinario.

Operazioni intracomunitarie: perché iscrivere la propria partita IVA al Vies?

Vuoi operare anche negli altri paesi europei? Se sì allora hai bisogno di registrare la tua partita IVA al VIES. Questa operazione semplice e gratuita la puoi effettuare sia al momento dell'apertura della partita IVA che in un secondo momento. Si tratta di un passaggio obbligatorio per scambiare merci o fornire prestazioni in ambito europeo.

 

Il VIES è un archivio informatico che contiene e trasmette tutte le informazioni e i dati relativi alle partite IVA della Comunità Europea che ne hanno richiesto la registrazione. Una banca dati digitale in cui gli enti e le imprese di un paese possono verificare le informazioni che arrivano dagli altri paesi dell'Unione Europea relativamente ad imprese, società e professionisti.

 

Per registrarti devi comunicare la tua volontà all'Agenzia delle Entrate direttamente nella dichiarazione di inizio attività o inviando un'istanza all'ufficio di competenza.

 

Questo procedimento ha come fine anche la trasparenza, perciò l'iscrizione rappresenta sempre un vantaggio. Diversamente, aderire al sistema VIES risulta indispensabile per tutti quei soggetti che vogliono effettuare operazioni commerciali intracomunitarie. In questo caso, l'iscrizione è obbligatoria.

Di quali documenti hai bisogno per aprire un conto corrente per partita IVA?

I documenti necessari per aprire un conto corrente business sono differenti rispetto a quelli per conti correnti individuali e variano da istituto a istituto. Hai bisogno dei dati relativi alla tua partita IVA, come il tuo codice fiscale e il numero di partita IVA rilasciato dall’Agenzia delle Entrate. Inoltre, ti possono essere richiesti anche dei documenti fiscali utili a effettuare i controlli necessari ai fini dell’attivazione del conto.

 

Con Qonto hai bisogno di solo due documenti facili da reperire. Come titolare di partita IVA hai bisogno soltanto di un documento di identità in corso di validità e del certificato di apertura di partita IVA.

 

Scegliere di aprire un conto aziendale online, come Qonto, semplifica tutta la procedura e la rende più snella e rapida in quanto puoi portare a termine la richiesta interamente online e aprire il tuo conto business in pochi minuti, comodamente da casa, dall'ufficio o ovunque ti trovi.

Come inviare il modello F24 ed effettuare i propri versamenti con Qonto?

Il modello F24 è un modello di pagamento unificato. Rappresenta il perno attorno a cui ruota il versamento delle principali tipologie di imposte e contributi da parte di tutti i contribuenti, compresi i titolari di partita IVA. Qonto ti offre la possibilità di compilare, inviare e pagare il modello F24 direttamente nell'app, e di effettuare il pagamento a credito o a debito.

 

Qonto ti mette e disposizione un'interfaccia simile al modello F24 cartaceo in tutto e per tutto. Dando accesso dedicato al tuo commercialista puoi affidare a lui la compilazione e l'invio del modello. Se invece decidi di occupartene in prima persona, ti è utile sapere che Qonto controlla la correttezza formale dei dati inseriti prima di procedere con l'invio, aiutandoti a evitare errori comuni durante la compilazione.

 

Con Qonto puoi inviare il modello F24 ordinario, semplificato o predeterminato. Le ultime due versioni devono però essere ricondotte all'ordinario prima di poter essere inviate.

Sei pronto per iniziare?

Semplifica il tuo business